Ancora una figura del mare

dscf7687soloacqua

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Settanta figure del mare

DSCF8747 DSCF8699 DSCF8698 DSCF8697 DSCF8692 DSCF8691 DSCF8688 DSCF8687 DSCF8686 DSCF8684 DSCF8683 DSCF8682 DSCF8624 DSCF8623 DSCF8622 DSCF8539 DSCF8538 DSCF8537 DSCF8524 DSCF8523 DSCF8522 DSCF8512 DSCF8508 DSCF8495 DSCF8494 DSCF8493 DSCF8491 DSCF8487 DSCF8486 DSCF8483 DSCF8482 DSCF8481 DSCF8457 DSCF8360 DSCF8359 DSCF8358 DSCF8357 DSCF8356 DSCF8355 DSCF8341 DSCF8326 DSCF8325 DSCF8324 DSCF8323 DSCF8294 DSCF8273 DSCF8272 DSCF7825 DSCF7824 DSCF7823 DSCF7813 DSCF7810 DSCF7809 DSCF7808 DSCF7806 DSCF7804 DSCF7803 DSCF7802 DSCF7800 DSCF7795 DSCF7794 DSCF7793 DSCF7792 DSCF7682 DSCF7666 DSCF7665 DSCF7662DSCF8748DSCF8900

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (65)

Dettagli (65)

Dettagli (65)

Solo dove c’è ombra il colore passa. Lo stesso mondo sulle tende e attraverso le tende.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (64)

Dettagli (64)

Dettagli (64)

Op art: qualche secolo prima… (con i relativi problemi di senso della profondità e di equilibrio)

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (63)

Dettagli (63)

Dettagli (63)

A celebrazione della fine dell’estate.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (62)

Dettagli (62)

Dettagli (62)

Quando su ci si butta lei,
Si fa d’un triste colore di rosa
Il bel fogliame.

… e poi segue, proprio come qui.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (61)

Dettagli (61)

Dettagli (61)

Della serie: mappe, estate e vacanze.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (60)

Dettagli (60)

Dettagli (60)

Funzionalismo da agriturismo?

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (59)

Dettagli (59)

Dettagli (59)

Catenella o serpente. O solo una foto molto mossa…

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (58)

Dettagli (58)

Dettagli (58)

Un campo arato, un lampione arato.

Arata anche la luce?

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (57)

Dettagli (57)

Dettagli (57)

Lo so, lo so, che l’attenzione si concentra tutta dalla metà dell’immagine in giù, dove ci sono le differenze, i contrasti. Ma la parte davvero interessante è l’altra, dove le differenze sono minime (eppur ci sono), dove il mare sembra un foglio di carta ruvida Fabriano, su cui sia passato il pastello.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (56)

Dettagli (56)

Dettagli (56)

Della serie: quante cose interessanti in un angolo di strada (ingrandire per credere).

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (55)

Dettagli (55)

Dettagli (55)

Come base per una tappezzeria non sarebbe male, questo Dettaglio.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (54)

Dettagli (54)

Dettagli (54)

Sembrerebbe un Dettaglio subacqueo.

Non lo è, anche se quella sopra è acqua (e non è un fotomontaggio).

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di case su case su case

Case su case su case

Case su case su case

L’ingresso della cantina, in baso a destra, è monumentale.

Presa qui.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (53)

Dettagli (53)

Dettagli (53)

Facciamo che è senza parole, ché l’immagine parla anche da sé.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di 52 foto di dettagli

Dettagli (1)

Dettagli (1)

Dettagli (2)

Dettagli (2)

Dettagli (3)

Dettagli (3)

Dettagli (4)

Dettagli (4)

Dettagli (5)

Dettagli (5)

Dettagli (6)

Dettagli (6)

Dettagli (7)

Dettagli (7)

Dettagli (8)

Dettagli (8)

Dettagli (9)

Dettagli (9)

Dettagli (11)

Dettagli (11)

Dettagli (12)

Dettagli (12)

Dettagli (13)

Dettagli (13)

Dettagli (10)

Dettagli (10)

Dettagli (14)

Dettagli (14)

Dettagli (15)

Dettagli (15)

Dettagli (16)

Dettagli (16)

Dettagli (18)

Dettagli (18)

Dettagli (17)

Dettagli (17)

Dettagli (19)

Dettagli (19)

Dettagli (20)

Dettagli (20)

Dettagli (21)

Dettagli (21)

Dettagli (22)

Dettagli (22)

Dettagli (23)

Dettagli (23)

Dettagli (25)

Dettagli (25)

Dettagli (24)

Dettagli (24)

Dettagli (26)

Dettagli (26)

Dettagli (27)

Dettagli (27)

Dettagli (28)

Dettagli (28)

Dettagli (29)

Dettagli (29)

Dettagli (30)

Dettagli (30)

Dettagli (31)

Dettagli (31)

Dettagli (32)

Dettagli (32)

Dettagli (33)

Dettagli (33)

Dettagli (34)

Dettagli (34)

Dettagli (35)

Dettagli (35)

Dettagli (36)

Dettagli (36)

Dettagli (37)

Dettagli (37)

Dettagli (38)

Dettagli (38)

Dettagli (39)

Dettagli (39)

Dettagli (40)

Dettagli (40)

Dettagli (42)

Dettagli (42)

Dettagli (41)

Dettagli (41)

Dettagli (43)

Dettagli (43)

Dettagli (44)

Dettagli (44)

Dettagli (45)

Dettagli (45)

Dettagli (46)

Dettagli (46)

Dettagli (47)

Dettagli (47)

Dettagli (48)

Dettagli (48)

Dettagli (49)

Dettagli (49)

Dettagli (50)

Dettagli (50)

Dettagli (51)

Dettagli (51)

Dettagli (52)

Dettagli (52)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Un anno intero di Dettagli, qui tutti insieme in una volta sola.

 

 

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di Dettagli (52)

Dettagli (52)

Dettagli (52)

Avevate mai guardato tanto da vicino l’universo delle lumache?

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Della foto di una falesia lontana

La falesia lontana

La falesia lontana

Questa foto, presa ai confini del mondo (quello Vecchio, almeno) non mi piace solo perché è estiva (ma anche, ovviamente).

Mi piace soprattutto perché il suo vero soggetto è piccolo, lontano, acentrato e sul fondo, mentre l’oggetto centrale, grande, contrastato e in primo piano ne è soltanto la rima, o la prefazione, se preferite.

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail

Di una foto di donna dall’Iran

Changiz Jalayer - (dalla serie "Music without sound")

Changiz Jalayer – (dalla serie “Music without sound”)

Ho ricevuto questa foto dall’Iran da un mio ex allievo ISIA che ora vive e lavora a Teheran, la sua città; come fotografo, ovviamente. La trovo così bella e inquietante che (una volta ottenuto il suo permesso) l’ho voluta mettere qui e le voglio dedicare qualche riga di commento.

Ovviamente al fascino della foto contribuisce anche il fatto che provenga dall’Iran. Non sarebbe la stessa cosa se sapessimo che è stata scattata in Italia. Tutto quello che sappiamo sulla grande e antichissima cultura iraniano-persiana, tutto quello che sappiamo sulla condizione non facilissima in cui vivono le donne nel paese, e magari anche un sacco di reminiscenze dai racconti di Marjane Satrapi, entra in gioco qui.

Il punto di prima attenzione è ovviamente il volto della donna, quasi illeggibile, nascosto da questa elegantissima decorazione floreale. È un’identità che viene insieme negata nei suoi dettagli naturali e fortemente affermata attraverso la scelta del tipo di velo. La donna nasconde la sua apparenza e ostenta la sua essenza.

L’arabesco floreale è un modo violento per alludere alla stessa cosa cui allude il gesto deciso con cui le mani tengono il violino e l’archetto, ma è anche un’allusione implicita agli arabeschi musicali che lo strumento è in grado di produrre, proprio attraverso quelle mani. La donna si nasconde ma la violinista si mostra, si manifesta, si ostenta.

A questo punto, il vestito nero su fondo nero finisce per diventare ciò che non importa, ciò che è destinato a mettere in risalto quello che importa: cioè le mani decise, lo strumento, lo sguardo negato eppure come incollato su di noi – ed è davvero difficile distogliere il nostro sguardo da quello che si intuisce dietro i merletti floreali. Di luce ce n’è appena quanto basta per dare realtà, consistenza, volume alla figura: senza l’alone luminoso sullo sfondo e senza il riflesso sul vestito, le parti luminose uscirebbero direttamente dal nulla – e non è questo l’effetto che si sta cercando.

Per tutto questo, questa immagine è comunque una foto sottilmente e inquietantemente erotica. Già è erotica la musica, di per sé; ma qui, quello sguardo suggerito, quelle labbra che si intuiscono, quel braccio nudo e quel piede ancora più nudo in basso sono davvero conturbanti. Poco importa che quella mano e quel piede, a uno sguardo ravvicinato, non appaiano “belli” secondo i criteri vigenti in Occidente.  È la forza con cui si impongono, è il mistero che suggeriscono a insinuare in chi guarda l’idea di una femminilità profonda.

Brrrr! Non so se è freddo o caldo a corrermi per la schiena. Spero proprio che Changiz possa fare una splendida carriera. Mi sembra che se la meriti.

 

Diffondi questo post:
Facebook Twitter Plusone Linkedin Digg Delicious Reddit Stumbleupon Tumblr Posterous Email Snailmail